Il segmento “turismo per famiglie e ragazzi”, sul quale sta lavorando l’Apt dell’Umbria, vedrà coinvolta la città, in merito alle opportunità create dal binomio Narni-Narnia e dai film della Walt Disney sulle “Cronache” dello scrittore Lewis.
La conferma arriva dalla serie di iniziative, che l’amministrazione comunale, in collaborazione con l’ingegner Giuseppe Fortunati (“patron” dell’ormai celebre binomio fantastico-culturale) stanno predisponendo, in vista dell’uscita del secondo film della saga dedicata ai celebri racconti anglosassoni: si tratta dell’evento denominato appositamente “Bentornato Principe Caspian”, che si articola in diversi momenti.
Concorso internazionale a premi In collaborazione con alcune delle principali “piazze” nelle quali il film viene proiettato - Germania, Francia, Olanda, Russia, eccetera - gli sponsors del film hanno organizzato concorsi, il cui primo premio prevede una settimana di soggiorno a Narni, con visite alla città, al territorio e alle principali risorse turistiche della regione (Cascata delle Marmore, centri storico-culturali della provincia di terni, Assisi, Perugia, Gubbio...).
L’organizzazione del tour è stata affidata al Ditt, distretto turistico della Provincia di Terni, il cui presidente, Claudio Torcolacci, è da tempo impegnato nella costruzione di pacchetti turistici destinati ai fans di Narnia (partecipazione alle Crociere Disney, progettazione e realizzazione della cartina tematica, e altro ancora).
Anche uno degli importanti sponsor internazionali assegna, come premio ai partecipanti italiani al concorso, un soggiorno-viaggio a Narni.
Festa per il benvenuto al Principe Caspian Il 25 agosto, a pochi giorni dall’uscita, il nuovo film della Disney sarà proiettato in piazza dei Priori e la serata sarà arricchita da giochi di ruolo, sfilata di costumi ispirati al mondo fantastico di Narnia e da una grande sorpresa scenografica, che non è stata ancora svelata.
All’evento parteciperanno, come ospiti speciali, i vincitori non italiani dei concorsi.
Caccia al tesoro Tutti i luoghi che ricordano Narnia sono stati interconnessi e la sperimentazione del gioco è stata fatta in occasione dell’arrivo in città di circa 500 giovani delle scuole di Forlì.
Hanno collaborato all’iniziativa, che ha riscosso un enorme successo - con apporti di idee e finanziamenti - il Sistema di sviluppo locale della Provincia di Terni, guidato dall’assessore al turismo, Fabio Paparelli, e l’Agenzia di promozione turistica dell’Umbria, con il suo amministratore unico, Stefano Cimicchi.
Ma il merito va anche alle le organizzazioni narnesi che hanno lavorato e lavoreranno alla riuscita del progetto, che si lega, in un insieme coordinato e armonico, con quell’idea di “Narni magica” che vuole ad oggi rappresentare il filo conduttore della sua offerta turistica e culturale, insieme alla Corsa all’Anello, alle manifestazioni di Annus, alle potenzialità della Narni Sotterranea e agli eventi proposti alla Rocca Albornoz.

Antonella Lunetti dal Corriere dell'Umbria

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti