Narni e il piano di marketing urbano

Piano di marketing urbano per contrastare il declino del centro storico. Si è tenuto merco9ledì scorso il primo incontro, atto alla formazione del nuovo piano di marketing urbano, ideato dal Comune e che sarà elaborato in collaborazione con enti sportivi, culturali, ricreativi, turistici e storico-folkloristici nonché con l'associazione dei commercianti.
L'obiettivo generale del programma di intervento, per rilanciare il centro storico, si articola in specifiche branche.
La prima riguarda l'accessibilità del centro antico e le misure per la sua migliore vivibilità, con la predisposizione - come studiato dall'amministrazione - di percorsi meccanizzati di risalita, con la regolamentazione della pedonalizzazione e potenziando le possibilità di sosta dei residenti, con la realizzazione di parcheggi periferici e lo sviluppo di collegamenti diretti con il centro.
La seconda direttiva che sarà seguita sarà invece quella di pensare al centro storico di Narni come ad un unicum urbanistico, ad elevata qualità ambientale.
In questo caso, si tenterà di recuperare interamente il monumento simbolo della città, quindi la rocca, ma valorizzando anche i sotterranei, per una perfetta simbiosi che permetterà di riscoprire il grande passato glorioso di Narni e ridisegnare proprio da lì il suo futuro, in un'ottica di sistema territoriale integrato.
Questo, infatti, è il terzo punto del quale il piano di marketing urbanistico terrà conto. Le parole chiave saranno quindi "storia, ambiente, arte, architettura, accessibilità e vivibilità." Dal punto di vista culturale, il piano comporterà la qualificazione e il consolidamento del sistema museale, lo sviluppo dell'attività del teatro comunale, lo sfruttamento del format letterario cinematografico "Le cronache di Narnia", il potenziamento dell'università, ma anche l'offerta della ristorazione (con nascita di nuovi locali in grado di attrarre ed ospitare turisti e studenti) e misure per favorire l'insediamento abitativo.
Alla riunione di mercoledì scorso hanno preso parte gli assessori Francesco De Rebotti e Guido Fabrizi, insieme a responsabili di uffici comunali, Paolo Proietti (Avis), Remigio Longhi (associazione Amici del Basso Nera), Bonaccini (Cral Provincia di Terni), Francesca Battazzi (Sistema Museo), Maria Cristina Angeli (associazione Minerva), Roberto Nini (Narni Sotterranea), Cinzia Cotini (Prolo loco) e i responsabili di Vivinarni, Narnia Fumetto, Narni black festival, Narni in centro, Confcommercio, Ente Corsa all'anello, terzieri e referenti della manifestazione Annus.

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti