Il terziere di Mezule ha assegnato tutte le cariche agli eletti per il comitato direttivo. Non ci sono state grandi novità e la riunione, che ha avuto luogo mercoledì sera, si è svolta senza intoppi e senza polemiche.
La carica di capo priore è stata confermata a Marco De Arcangelis che era stato alla guida del terziere negli ultimi tre anni, riportando a casa una tripletta di anelli.
Il capo priore ha ricevuto 19 voti favorevoli ed una scheda bianca, a testimonianza di quanto il rione bianconero abbia apprezzato il lavoro svolto nel passato triennio.
La carica di priore è toccata invece a Gabriele Chieruzzi che andrà a sostituire Marco Dolci, vice di De Arcangelis nel passato mandato che ha dato forfait per impegni lavorativi.
Chieruzzi, che ha ricevuto 14 voti favorevoli, si è "scontrato" amichevolmente con Cesare Antonini che ha ottenuto 4 voti.
Le schede bianche sono state due. Antonini ha però conquistato la poltrona di segretario generale, la terza carica della "cupola" e con De Arcangelis e Chieruzzi andrà a formare un terzetto davvero deciso e produttivo.
Ma procediamo con le altre nomine. Il ruolo di amministratrice è stato affidato a Rosella Proietti che avrà al suo fianco il tesoriere Michele Francioli, mentre il settore corteo è consegnato ancora una volta all'esperienza decennale di Serenella De Arcangelis che sarà affiancata da Elisa Forzati.
L'ambiente è di Emanuele Orsù e di Lorenzo Bacci, mentre alla giornata medievale torna dopo dieci anni di assenza Alessandro Bosi, artefice di molte vittorie negli anni Novanta.
Il responsabile della scuderia è di nuovo Marco Della Rosa, che negli ultimi tre anni aveva gestito il settore tecnico con Gabriele Di Deodato, riportando tre vittorie di seguito.
Il settore musici è stato assegnato a Marco Lucci (altra gradita riconferma) e ad Andrea Di Antonio, mentre il settore gastronomico avrà molti responsabili.
L'osteria delle Stranezze e gli approvvigionamenti generali saranno nelle mani di Fabio Proietti e di Stefano Chieruzzi, la taverna del pozzo in quelle di Lorenzo Bacci ed Antonio Giannelli, l'osteria dell'Aquila Nera avrà come responsabili Francesco Piantoni e Daniele Di Domenico ed il forno Giancarlo Cotini e Gianni di Antonio che insieme al fratello Marino (anche se non si era candidato alle elezioni) gestirà anche l'officina ed insieme a Stefano Chieruzzi il gruppo arcieri.
Il capo priore De Arcangelis ha voluto poi nominare un collegio sindacale che in sintesi avrà il ruolo di vigilare sul comitato direttivo e che sarà formato dai primi tre dei non eletti (Maria Vittoria Rossi, Franca Fiaschini e Piero Bonifazi) e avrà come supplenti gli ultimi due dei non eletti (Gianni Brodoni e Maurizio Donzellini).
Sono stati infine nominati i rappresentanti nei collegi di settore dell'Ente Corsa (ex consiglio di cernita).
Il consiglio di settore amministrativo sarà formato da Rosella Proietti e da Michele Francioli, quello storico-artistico da Lorenzo Bacci, Alessandro Bosi, Serenella De Arcangelis, Elisa Forzati ed Emanuele Orsù e quello cavalleresco da Marco Della Rosa e da Gabriele Di Deodato.
"Cominceremo subito a lavorare per il terziere - ha affermato il capo priore Marco De Arcangelis durante la riunione - mettendo all'opera le capacità di un gruppo che sicuramente farà crescere ancora di più Mezule."
Il terziere bianconero mirerà quest'anno a portare a casa, oltre all'anello, anche il "Bravio" (premio per il miglior terziere) che manca dalle pareti della sede da otto anni.
Chi vivrà vedrà.

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti