Ormai non è più una questione turistica ma è divenuta una questione di sicurezza.
La struttura de "Le Grazie", che tutti i narnesi conoscono, è in stato di perenne abbandono senza venga fatto nulla per ristrutturarla.
E pensare che verso il 1600 era un convento che ospitava i frati, mentre fu a cavallo delle due guerre che la grande struttura subì una radicale trasformazione e divenne un convitto.
A lanciarlo ci pensò Madre Flaviana, che vi portò i bambini, tanti, molti dei quali con problemi famigliari.
Tutto ciò fine alla fine degli anni '70, quando nuove leggi chiusero il convitto.
Da allora il declino lento ma inesorabile.
C'è da dire che l'immobile appartiene al Comune di Roma ma il 23 maggio 2007 la giunta capitolina (sindaco Veltroni) ha approvato il protocollo d'intesa con il Comune di Narni concernente il recupero e la valorizzazione del grande immobile di proprietà dell'Amministrazione della città eterna.
L'importante deliberazione è giunta alla fine di una complessa trattativa avviata dal Comune di Narni con l'assessore al patrimonio della capitale, Claudio Minelli, e l'assessorato alle politiche di promozione e dell'infanzia, Lia Di Renzo.
"Il protocollo di intesa prevede che il Comune di Narni - si legge in una nota degli uffici capitolini - si attivi per il recupero del complesso, destinandolo ad una pluralità di funzioni: da quella originaria di ospitalità estiva di bambini, a quella di ostello per studenti."
Il giorno seguente Bigaroni e i suoi assessori plaudirono l'intesa raggiunta col Comune di Roma.
Da allora, però, è sceso il silenzio più assoluto, e intanto Le Grazie, a circa due anni di distanza, è rimasta come era quando fu firmata la convenzione, cioè in stato di completo abbandono.
Ma fino a quando questi beni così preziosi non vedranno un concreto intervento delle istituzioni preposte, in questo caso il Comune di Narni?

Franco Bevilacqua
Corriere dell'Umbria Giovedì 29 Gennaio 2009

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti