Arriva il Gamma finder a Narni

A soli due mesi dall'ordinazione è arrivato il gamma finder, strumento che serve ad individuare il "nodulo sentinella" per le donne che necessitano di un intervento per l'asportazione di un tumore al seno, permettendo al chirurgo di limitarsi alle parti effettivamente colpite.
L'importante strumento verrà donato all'ospedale narnese dall'Associazione di Narni per la Lotta contro il Cancro, che da più di venti anni opera nel territorio, dapprima raccogliendo fondi per l'acquisto di macchinari e strutture per l'ospedale cittadino e da qualche anno anche con un'opera di assistenza domiciliare, grazie alla disponibilità di medici ed infermieri volontari.
Lo strumento, come ha spiegato il presidente dell'Anlcc, Carlo Capotosti, è arrivato qualche giorno fa e si sta attendendo la risposta della Asl per decidere il giorno in cui avverrà la donazione al nosocomio.
"Penso che al massimo tra una settimana - ha spiegato Capotosti - avrà luogo la cerimonia in cui l'Anlcc consegnerà il gamma finder all'ospedale cittadino.
Il tutto avverrà nell'ambito di un incontro, che avrà luogo presso la sala del camino di Palazzo Eroli."
Alla cerimonia parteciperanno, oltre ai componenti dell'Anlcc, i medici del reparto chirurgia del nosocomio, il direttore sanitario dell'ospedale di Narni e Amelia Sergio Guido ed il direttore generale della Asl 4, Imolo Fiaschini.
Insomma, l'associazione narnese ha messo a segno l'ennesima azione di solidarietà, che senza dubbio porterà grandi benefici alle donne malate di tumore alla mammella.
L'Anlcc, qualche mese fa, aveva messo in campo una grande campagna di raccolta fondi per l'acquisto del prezioso gamma finder.
L'importo necessario all'acquisto dello strumento era di 16mila e 900 euro, che, pur non rappresentando una cifra elevata, costituiva per l'associazione narnese un aggravio di spesa non facilmente sostenibile.
Per questo, tra il mese di novembre e quello di dicembre sono state organizzate molte iniziative che hanno contribuito a raccogliere circa 10mila euro per l'importante acquisto.
"Per quanto riguarda la raccolta fondi - aveva spiegato in quella fase Capotosti - abbiamo raggiunto un buon traguardo e il denaro raccolto ci ha permesso di ordinare il gamma finder da donare all'ospedale narnese.
I 10mila euro raccolti sono la testimonianza del grande cuore e dell'impegno della comunità narnese.
L'Anlcc ha provveduto a stanziare solo i restanti 7mila euro, in modo tale che lo strumento potesse al più presto essere utilizzato presso il nosocomio narnese."
Si ricorda, inoltre, come era stato anticipato, che a breve l'Anlcc donerà anche un defibrillatore, che servirà per il primo soccorso nei casi di emergenza.
Lo strumento verrà consegnato alla polizia municipale, che a tal proposito, nei prossimi mesi, effettuerà un corso specifico di formazione per l'utilizzo.
Non resta quindi che attendere qualche giorno per assistere a due importanti donazioni che miglioreranno la salute dei cittadini.

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti