Il Narni Black Festival si fa in otto. Otto serate all'insegna della musica black che animeranno le vie del centro storico diffondendo suggestive note tra le mura medievali dal 23 al 30 agosto.
Molti saranno i nomi altisonanti degli artisti che parteciperanno al festival e che sono stati presentati ieri mattina in una conferenza stampa alla quale hanno partecipato il presidente del Nbf Paolo Pegoraro, il direttore artistico Silvano Menichelli, il sindaco Stefano Bigaroni e l'assessore Simona Bozza.
Era presente in sala anche il presidente di Umbria Jazz Carlo Pagnotta, a testimonianza della grande coesione e sinergia che esiste tra le due manifestazioni umbre.
La punta di diamante del festival sarà senza dubbio la celebre cantante Dionne Warwick, una delle voci più belle e rappresentative della black music che si esibirà sabato 29 agosto nella splendida cornice di piazza dei Priori dopo Toni Green.
Ma il cartellone non si ferma alla famosa interprete di "What the world needs now is love", perché i nomi degni di considerazione sono molti che si esibiranno, tra le altre cose, in variegate location.
Si partirà domenica 23 agosto alle 21 in Cattedrale con i "Tony Monaco Trio", capitanati dal celebre organista che dà il nome al gruppo.
Martedì 25 agosto, sempre alle 21 presso la Cattedrale, si esibirà Dick Halligan, jazzista raffinato e famoso in tutto il mondo che ha deciso da pochi mesi di vivere a Narni dove ha trovato il clima e l'atmosfera ideali per il suo lavoro.
Mercoledì 26 la serata sarà dedicata al cinema con la proiezione alla Terrazza Mazzini alle 21 del celebre film "The Commitments", mentre giovedì 27 agosto sarà la volta di Amana Melomè 5th che proporrà un sound minimale ed intimista con la special guest Karl Potter nella suggestiva cornice della Cattedrale.
Giovedì 27 agosto avrà luogo la serata dedicata ai giovani con la "Black Night" appuntamento di successo che da tre anni anima la Rocca albornoziana con le note di famosi djs.
Quest'anno si ballerà sulle musica di Frankie Knuckles, celebre dj e produttore discografico statunitense chiamato nell'ambiente "Il padrino della house music".
Da venerdì 28 si tornerà nella location tradizionale del Nbf, piazza dei Priori, dove verrà montato il palco per l'esibizione dei cantanti che animeranno il consueto fine settimana di black music.
Si inizierà con Roy Young, conosciuto artista giamaicano che farà da preludio al grande Solomon Burke, l'esuberante re del rock and soul che qualche anno fa lasciò il segno sul palco del Nbf con una performance indimenticabile.
Sabato 29, come anticipato, sarà la volta della grande Toni Green e dell'infinita Dionne Warwick, mentre domenica 30 agosto il gran finale sarà affidato alla "Memphis Parade"con Toni Green, Roy Young e Melvia Rodgers, interprete che tornerà a Narni dopo che nel 2000 commosse il pubblico del Nbf con un sentito tributo ad Aretha Franklin.
A seguire si esibiranno i Soul Spinner, la house band del Nbf che farà scatenare il pubblico.
Insomma, quest'anno il Narni Black Festival presenterà un'offerta molto più variegata sia dal punto di vista degli artisti che delle location, arricchita dai pomeriggi dedicati alle visite guidate della Rocca, del Museo Eroli e di Narni Sotterranea, dal mercato a tema, da proiezioni, da happy hours e pranzi con musica dal vivo e dalla riapertura delle taverne medievali dei terzieri.
Il Nbf sta crescendo e questa undicesima edizione, potenziata dal patrocinio del Ministero dei Beni Culturali, dal protocollo d'intesa con l'Università di Perugia e dal rapporto stretto con Uj, rappresenta un ulteriore salto di qualità per un festival diventato ormai grande.

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti