E a Narni il fotovoltaico è un affare

Narni é l'unico comune italiano di medie dimensioni a poter vantare l'assoluto approvvigionamento di emissioni solari:
"Basta guardare l'enorme quantità di energia prodotta - spiega Stefano Bigaroni, il sindaco - e dividerla per gli abitanti.
Produciamo più di quanto le famiglie narnesi consumino."
Sì, ci sono anche altri comuni che possono vantare questo tipo di risultato ma sono piccoli nell'ordine dei mille - duemila abitanti.
Invece a Narni le potenze si contano nell'ordine dei megawatts e gli impianti si moltiplicano giorno dopo giorno.
Ed il Comune ha deciso di entrare nel business e così è molto positivo anche il guadagno che alla fine entra nelle casse pubbliche per impianti propri, modesto ma all'inizio dell'investimento quando ancora c'è tutto da ripagare alle banche che hanno finanziato: quest'anno sono entrati ben 34.300 euro.
Tutto questo frutto di quattro impianti fotovoltaici che, seguendo moda e convenienza il Comune ha posizionato nei tetti di tre scuole ed anche dei nuovi fornetti del cimitero principale di Narni Scalo.
"Questo è l'impulso tecnologico che il comune deve dare - sostiene Marco Mercuri che è, insieme presidente del Consiglio ma anche direttore di banca - l'effetto indotto anche economico si vede, eccome."
Nello specifico a Narni sono stati installati 574 mq di pannelli, tutti con incarico affidato ad una ditta con sede nel territorio come la ge &3i, che oggi ha scalato addirittura le classifiche nazionali.
Ma la potenzialità è davvero immensa: tutta questa cifra è venuta fuori generando energie irrisorie, solo 59.550 Kwh all'anno, scontando anche una stagione un po' moscia dal punto di vista meteorologico, che soltanto adesso si sta riscattando in quanto a calore solare.
Aveva fatto un po' storcere il naso l'installazione dei pannelli solari sopra le colombaie del cimitero principale ed invece alla fine si sono ben mimetizzate producendo per il Comune 7.000 euro considerando quanto incassato dall'energia prodotta e dal conto energia che lo Stato ha messo sul piatto per cercare di spingere questo tipo di innovazione.
Non è dissimile la posizione di Terni, del cui Comune non si conosce il guadagno in termini economici ma che può contare su circa una decina di progetti per impianti fotovoltaici installati su edifici pubblici.
Nella regione purtroppo si può aggiungere soltanto Perugia tra i comuni virtuosi, tra coloro cioè che hanno in funzione oltre 170 impianti.
Gli altri comuni di fatto non ne posseggono né di pubblici né di privati. Tutto scritto chiaramente nell'atlante del Gse che altro non è se non il gestore delle reti di distribuzione dell'energia elettrica.
"Abbiamo in mente di utilizzare tute le altre superfici utili - dice Stefano Bigaroni- intanto cercheremo di coprire tutti i parcheggi pubblici, tutte le superfici delle scuole."
Con una copertura di pannellatura prevista di almeno altri 3.000 metri quadrati.
"Parlare di rispetto di programma elettorale - spiega Daniele Latini l'assessore all'industria - può sembrare davvero scontato. Però è quello che avevamo promesso ed è quello che stiamo realizzando, noi, insieme agli imprenditori che hanno iniziato a percorrere questa strada su livelli di vera eccellenza."
di Marcello Guerrieri
Il Messaggero 20 Luglio 2009


pannelli fotovoltaici

Per richiedere senza impegno informazioni per l'installazione di pannelli fotovoltaici e solari potete fare richiesta attraverso il form che segue.
Sarete ricontattati al più presto. Grazie.

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti