Venerdì prossimo si terrà in centro storico la manifestazione "Gioca la Luna", la notte dei bambini e delle bambine, dei ragazzi e delle ragazze.
"Questa iniziativa - spiegano dal Comune - intende rimettere al centro dell'opinione pubblica le questioni attinenti al gioco dei bambini e dei ragazzi come elemento di formazione, educazione e crescita.
Lo vogliamo fare in un periodo come questo, in piena crisi economica, proprio perché sono queste le situazioni che rischiano di scomparire all'interno della crisi, creando così danno su danno.
La giornata del 24 luglio vuole essere una giornata di gioco e di riflessione e, attraverso l'evento (che si svolgerà dalle 20,30 alle 00,30), intende rilanciare l'attenzione verso i più piccoli.
La manifestazione, unica in Umbria, sarà punto di riferimento per l'intera Regione e, forse, anche oltre.
Giocalaluna rappresenta una manifestazione - esperimento dedicata ai bambini e alle bambine e ai loro diritti: il diritto al gioco, a vivere in spazi urbani adeguati, a condividere esperienze significative con i propri genitori e con i propri coetanei, a sporcarsi, a sudare, all'autonomia, ma anche il diritto a conoscere per esperienze, il diritto a fantasticare pensando, magari solo per una sera, di poter giocare sulla luna, con la luna o semplicemente più vicino alla luna guardando, come successo nella prima edizione del 2008, le stelle dal prato di Punta Perotti a Bari, lì dov'era un ecomostro di cemento, o salendo sulla Torre dei Gualtieri, l'antica torre di avvistamento che proteggeva San Benedetto del Tronto dalle invasioni saracene."
Giocalaluna sarà "una notte piena di colori": dai variopinti giochi dei ludobus, alle suggestive scenografie dei tanti spettacoli.
"Giocalaluna - continuano dal Comune - è infatti un evento ludico ma nello stesso tempo critico, divertente ma costruttivo, leggero ma incisivo, basato non solo sul divertimento ma anche sul coinvolgimento delle numerose associazioni che in tutta Italia si impegnano nella tutela dei minori."
Ed è proprio l'apporto di queste realtà locali a dare all'evento un valore aggiunto che lo rende anche specchio delle politiche cittadine sui minori e palcoscenico di tutti quegli attori che nell'arco di tutto l'anno, e non solo per una sera, contribuiscono a migliorare la qualità della vita dei bambini e delle loro famiglie.
Per ulteriori chiamare dipartimento servizi sociali del Comune (Delio Angeletti 0744/717222 cell. 329 2506678)

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti