Record d'adozioni alla "Pensione per cani" di Narni, quella che ha la convenzione con il Comune per il ricovero degli animali: almeno una trentina di "amici dell'uomo a quattro zampe" hanno trovato nuovi padroni, abbandonando la struttura narnese.
È il frutto, oltre che di particolari situazioni, anche di un nuovo atteggiamento da parte di molti cittadini che intendono prendersi in casa animali solo per farli uscire dai canili. Comunque è stata una sorpresa che tutto questo sia avvenuto proprio nel mese di agosto che è quello in cui si registra il maggior numero di abbandoni in coincidenza con le vacanze estive. A dire la verità anche il mese di luglio è stato molto buono per quanto riguarda le adozioni.
Va comunque avanti la politica comunale tenderete a gestire in proprio l'assistenza e la tutela dei cani randagi del territorio comunale per evitare che la spesa relativa diventi sempre più insostenibile per le casse comunali, con la realizzazione di un canile nella zona di Maratta.
In quella struttura avranno voce in capitolo anche le associazioni animaliste, che daranno le indicazioni di massima, e troverà, presumibilmente, anche spazio l'iniziativa di donna Giuliana, che ora opera in maniera assolutamente volontaria, al confine tra i comuni di Terni e Narni in una struttura privata che dovrà essere tra poco destinata ad attività produttive da parte dei proprietari. L'unico problema è che nella struttura non è prevista, almeno al momento la possibilità di ospitare dei gatti e che invece donna Giuliana accoglie in gran numero negli spazi che attualmente gestisce.
M.G.
Il Messaggero Mercoledì 16 Settembre 2009

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti