Parco dei Pini in stato di abbandono

Gli spazi verdi della città di Narni sono spesso al centro di roventi polemiche per la cattiva manutenzione ad essi dedicata. Se fino ad un po' di tempo fa al centro delle vibranti proteste c'erano soltanto le aree del centro storico (a cominciare da Parco Robinson fino ad arrivare a San Girolamo e ai giardini di San Bernardo), da qualche tempo a questa parte anche il Parco dei Pini di Narni Scalo è stato messo "sotto i riflettori" a causa di alcuni problemi relativi alla sua cura ed all'annosa questione legata alla presenza del teatro Openair, struttura che ormai sta perdendo a poco a poco i pezzi rivelandosi alquanto pericolosa e che deve essere in qualche modo rimossa dall'area dal momento che ormai è diventata inutilizzabile. A prendere la parola sulla questione è il consigliere comunale Alfonso Morelli, che spiega la situazione in cui versa l'area verde dello Scalo.
"Dai primi anni di insediamento della presente consiliatura - ha spiegato lo stesso Morelli - l'amministrazione comunale ha spesso dichiarato, su sollecitazione del sottoscritto e di altri consiglieri, di voler intervenire al Parco dei Pini per poter risolvere alcuni problemi ormai noti a tutti. Parliamo della ricerca di una soluzione per l'area dell'arena Narni Openair, dell'installazione di sistemi per garantire l'accesso esclusivamente ciclo pedonale all'area e della realizzazione di un'area per lo sgambo dei cani. Dicendo tutto ciò vorrei sottolineare che il teatro Openair oltre a cadere in un evidente grado di abbandono e degrado è facilmente accessibile e spesso diventa un luogo di ‘giochi' pericolosi per l'incolumità delle persone e quindi dei più piccoli. Da tempo infatti vengono segnalate persone all'interno dell'arena stessa e sempre più spesso evidenti segni di vandalismo. Per quanto riguarda gli ingressi, l'attuale organizzazione non impedisce l'accesso ai mezzi motorizzati. Troppo spesso, soprattutto durante il periodo estivo, si vedono transitare mezzi motorizzati non autorizzati anche in vicinanza delle aree giochi per bambini. Vorrei inoltre sottolineare che come gli abitanti dello Scalo stanno aumentando, così anche la popolazione canina sta avendo il suo evidente sviluppo insieme alle relative esigenze di spazio per lasciare in libertà gli animali. Non sono accaduti spiacevoli episodi, ma comunque è sempre più evidente la necessità di avere uno spazio idoneo per i cani. Ritenendo - ha concluso il consigliere Alfonso Morelli - questi interventi economicamente sostenibili e non di particolare difficoltà tecnica, chiedo con forza all'amministrazione comunale di sapere qual è lo stato di avanzamento del progetto da realizzare a circa tre anni dal suo annuncio."
La parola passa all'amministrazione comunale
Chiara Rossi
Corriere dell'Umbria Venerdì 31 Dicembre 2010

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti