Compendio Bosco assegnato

Il compendio Bosco e la sua assegnazione sono tornati in questi giorni alla ribalta della cronaca. Le polemiche lanciate dal consigliere comunale Sergio Bruschini (Pdl) che ha posto delle domande all'amministrazione comunale e al Consorzio delle Aree Industriali, hanno trovato riscontro nelle parole del presidente del Consorzio Paolo Gentili che ha scelto le pagine del Corriere per fare chiarezza una volta per tutte sulla situazione della vendita del compendio Bosco e sul nome dell'assegnatario che in realtà, nonostante le voci riportassero il contrario, esiste e si insedierà molto presto.
"Sono mesi - ha affermato Gentili - che sulla Bosco è stata creata ad arte una confusione che in realtà non esiste. L'aggiudicazione dell'area avverrà tra quindici giorni. Abbiamo individuato il soggetto vincitore del bando di gara che corrisponde all'azienda Comesa Srl di Amelia e ci siamo presi qualche giorno per effettuare le verifiche di routine sulla società. La Comesa è la società che ha affittato la Cerasi Srl che aveva partecipato alla gara di aggiudicazione. Trattandosi dello stesso soggetto, non è cambiato nulla ai fini dell'aggiudicazione e proprio per questo la confusione fatta in questo senso non è giustificabile. In questi giorni - ha continuato il presidente - verificheremo se la società ha mantenuto i requisiti richiesti e tra circa due settimane ufficializzeremo l'assegnazione. Il progetto della società prevede un grande sviluppo su Narni con partnership importanti sia a livello economico che industriale. Puntiamo molto sulla serietà di un'azienda che durante gli anni si è rivelata un soggetto solido e serio. Il Compendio Bosco, a livello occupazionale, conterà circa 150 posti di lavoro che si riveleranno preziosi per il territorio. La Comesa, appena avrà luogo l'aggiudicazione, sposterà tempestivamente la produzione (settore della meccanica ndr) dall'attuale sito di Amelia alla Bosco che verrà subito riadattata. I cittadini avranno modo di vedere che nel giro di pochi giorni il Compendio 'prenderà vità'. Insomma, tra qualche giorno l'ex Compendio Bosco verrà assegnato e tutte le polemiche verranno messe a tacere, non senza conseguenze, però. "
Di comune accordo con il consiglio di amministrazione - ha infatti spiegato Gentili - abbiamo deciso di tutelate l'immagine del Consorzio, bersagliato ingiustamente negli ultimi tempi dalla stampa e da ricorsi al tar, con delle azioni giudiziarie contro chi ha speso parole di diffamazione. Dico tutto ciò con grande amarezza ma dobbiamo adoperarci affinchè il Consorzio che da anni segue con serietà il progetto di assegnazione della Bosco, venga tutelato dalle diffamazioni"

Chiara Rossi
Corriere dell'Umbria Domenica 3 Aprile 2011

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti