Sarà senza dubbio il mercato medievale ospitato per le vie e le piazze del suggestivo centro storico la prima grande attrazione della quarantatreesima edizione della Corsa all'Anello che aprirà i battenti domani. La città si attende un vero e proprio bagno di folla, vista anche la coincidenza con il ponte pasquale. Vagando per le decine di botteghe del mercato sarà possibile acquistare ogni tipo di mercanzia d'altri tempi: dalle spezie alle alabarde, dalle pergamene ai liuti, dalle pelli alle ceramiche.
Tutto fatto a mano da questi artigiani "speciali" che provengono da tutta la Penisola e che hanno questa particolare ed insolita passione per il Medioevo. L'apertura al pubblico è prevista per le 10 di domattina e si andrà avanti ininterrottamente fino alle 23. Il mercato verrà poi replicato il giorno successivo, lunedì di Pasquetta, negli stessi orari.
Il mercato medievale, naturalmente, non sarà l'unica attrattiva che la Corsa all'Anello offrirà nei sui giorni d'esordio. Apriranno le taverne di Mezule, Fraporta e Santa Maria (a Pasqua e Pasquetta anche a pranzo) con la loro rinomata offerta culinaria che è uno dei tanti fattori di successo della festa e verranno inaugurate alcune delle numerose mostre d'arte inserite nel cartellone: "Tracce 2011" negli spazi di San Domenico, il
"Laboratorio di Incisione e Stampa d'Arte"
in via Saffi, "Ars Palliorum" (giunta alla sesta edizione) al Teatro Comunale. Ci saranno poi i primi spettacoli itineranti per la città, concentrati prevalentemente nelle ore del tardo pomeriggio e della sera ed il tradizionale appuntamento con la "lettura del banno" (domani alle 18 in piazza dei Priori e a seguire nelle vie del centro) con i figuranti a cavallo e i tamburini in costume che annunceranno al pubblico, secondo l'antico cerimoniale risalente al 1371, l'apertura dei festeggiamenti in onore del patrono San Giovenale. Intanto, in previsione dei festeggiamenti, il sindaco Stefano Bigaroni ha emesso un'importante ordinanza che riguarda la somministrazione di alcolici.
"Abbiamo adottato - ha spiegato il primo cittadino - una serie di iniziative volte a garantire la massima sicurezza durante la Corsa all'Anello. Tenendo presente che la diffusione di bevande alcoliche e non, contenute in bottiglie di vetro, ha creato e crea situazioni di pericolo, in considerazione anche dell'elevato afflusso di persone che si registrano nel corso della rievocazione storica e ritenendo di dover adottare ogni misura idonea a prevenire e ad impedire possibili danni a lesioni e a cose, da domani e fino all'8 maggio (giornata di chiusura della Corsa all'Anello ndr) sarà vietato a tutti gli esercizi pubblici e commerciali di cedere per asporto bevande di qualsiasi tipo in contenitori di vetro. Fatte salve le eventuali sanzioni penali, la violazione dell'ordinanza comporterà una sanzione che andrà da 25 a 500 euro di multa per chi non rispetterà le regole"
Chiara Rossi
Corriere dell'Umbria Sabato 23 Aprile 2011

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti