foto di Aroti Meloni
4 DICEMBRE 2011
"ALLA RICERCA DELLA VERITÀ"

Nel 1979 sei giovani speleologi scoprirono a Narni, nei sotterranei dell'ex convento domenicano di S. Maria Maggiore, le segrete del Sant'Uffizio e i graffiti fatti da un misterioso detenuto che aveva lasciato, oltre ad una miriade di simboli, anche la sua firma: Giuseppe Andrea Lombardini.

Grazie alle ricerche portate avanti negli anni dai ragazzi di allora e da altri volontari, con la stretta collaborazione degli Archivi Vaticani e del Trinity College di Dublino, è stato possibile ricostruire un interessante capitolo di storia.

Giuseppe Andrea Lombardini scrisse di essere stato rinchiuso nella prigione il 4 dicembre del 1759.

Oggi, a 252 anni da quegli episodi, l'Associazione Culturale Subterranea, che ha creato e gestisce la NARNI SOTTERRANEA, ha voluto realizzare un filmato con il quale raccontare le vicende degli uomini che furono legati ai luoghi dell'Inquisizione di Narni e svelare l'identità dell'autore dei graffiti.

Con ricostruzioni storiche ambientate nel XVIII secolo e interviste lo spettatore verrà accompagnato attraverso l'esperienza maturata da un gruppo di volontari che non si sono fermati di fronte alle difficoltà ma hanno voluto capire come erano andati veramente i fatti, un'esperienza che li ha portati a scoprire il senso più intimo della loro vita.

Non è la sceneggiatura di un film ma la storia narrata dai protagonisti che si sono impegnati in oltre 30 anni "Alla ricerca della verità", è infatti questo il titolo del libro dal quale è tratta la docu-fiction, autore Roberto Nini, edito dalla Thyrus di Arrone (Tr).

Oltre 100 persone hanno collaborato alla produzione, per la maggior parte gratuitamente, che con grande passione e disponibilità hanno reso possibile la realizzazione di un sogno.

Il filmato, girato in Full HD, ha una durata di 53' ed è stato finanziato dagli stessi volontari dell'Associazione Subterranea attraverso le visite guidate nei sotterranei di Narni e con il contributo della Fondazione CARIT, della Banca Popolare di Spoleto e della Camera di Commercio di Terni, con il sostegno logistico del Comune di Narni.



Le riprese sono state realizzate in 29 giorni tra Narni, Spoleto, Pisa, Roma e Dublino, ossia i luoghi legati alla storia, per un totale di oltre 35 ore, con la magistrale regia di Giorgio Serafini Prosperi.

Tra gli intervistati citiamo il Vescovo di Terni Narni e Amelia Mons. Vincenzo Paglia, l'Ambasciatore dell'Honduras presso la S. Sede Dott. Emilio Alejandro Valladares Lanza, il Protonotario Apostolico Mons. Charles Burns, il Prof. Adriano Prosperi docente di Storia dell'Età della Riforma e della Controriforma presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, il Prof. Gian Mario Cazzaniga docente di Filosofia morale presso l'Università di Pisa.

Il filmato sarà presentato al pubblico in prima nazionale il prossimo 4 Dicembre alle ore 15,30 presso il cinema Monicelli (ex Vittoria) di Narni alla presenza delle autorità e di tutti coloro che vi hanno partecipato, seguiranno altre proiezioni alle 17,30, 18,45 e 21

RAI Storia ha già espresso il suo interesse per la messa in onda così come altre TV nazionali. Sarà prodotta anche una versione in inglese per il mercato estero.

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti