Una copiosa affluenza alle urne (circa mille votanti) ha decretato l'elezione dei comitati direttivi dei terzieri di Mezule, Fraporta e Santa Maria. I nuovi membri del comitato (venti per ogni terziere) guideranno i rioni per i prossimi tre anni e nell'attesa che gli eletti decidano le cariche da assegnare, fatto che avverrà nelle prossime settimane, i contradaioli hanno dato vita ad una girandola di commenti che si susseguono senza sosta da domenica notte, quando sono stati resi noti i nuovi direttivi.
Il primo dato da segnalare è che la Corsa all'Anello costituisce ancora, senza dubbio, l'evento più importante della città. L'affluenza alle urne ed i commenti che si sono susseguiti ieri, dove nelle vie cittadine non si parlava d'altro, sono la testimonianza più tangibile di tutto ciò ed uno stimolo a migliorare il futuro di una festa che negli ultimi tempi ha attraversato momenti difficili. L'altro dato da segnalare è l'entrata nei comitati di molti giovani, fatto senza dubbio importante che mette in risalto un ricambio generazionale cercato da tempo che finalmente sembra aver trovato spazio in queste elezioni. In coda a tutto questo ci sono delle esclusioni "eccellenti" dai comitati che hanno fatto parlare e che hanno decretato delle volontà ben precise da parte dei contradaioli che hanno voluto assumere prese di posizione con i loro voti. Iniziamo da Fraporta, forse il terziere più in difficoltà dal momento che riporta nel suo palmares solo sette anelli vinti, di cui l'ultimo conquistato ormai un bel po' di anni fa.
Qui troviamo due "esclusi" che hanno fatto notizia: il priore uscente Ernesto Falocco, arrivato ventesimo a pari merito con Roberto Capitanelli che però farà parte dal comitato dal momento che la regola dice che a parità di voti l'elezione va al membro più anziano e Lorenzo Cioni, responsabile uscente della scuderia rossoblù, negli ultimi anni al centro di qualche polemica. Ma ecco i voti nel dettaglio: Simone Trombetta (217), Marco Vitelli (210), Paola Pei Mercorelli (195), Marco Carlini (187), Alessandro Salusest (186), Diego Rosati (185), Giulio Strano (185), Massimo Frezza (182), Eleonora Sernicola (178), Gianni Lucchetti (177), Alessandro Cioni (176), Federico Sernicola (170), Giuseppe Ratini (165), Umberto Di Loreto (164), Fabio Ortolani (158), Federico Montesi (150), Luciano Sgrazzutti (126), Maurizio Rubini (118), Filippo Cotogni (116), Roberto Capitanelli (107). Tre esclusi d'eccezione che corrispondono ai nomi di Patrizio Castrichini, Lorenzo Leonardi ed Elena Quondam (tutti e tre parte attiva del comitato uscente) anche a Santa Maria che ha eletto i venti responsabili con questi voti: Pamela Raspi (218), Marco Fucina (203), Maurizio Venturini (200), Diego Cipiccia (184), Elisabetta Lucci (175), Paolo Pagnanelli (167), Samuele Baiocco (156), Sandro Pei (155), Isabella Cola (149), Saffo Roscini (143), Matteo Veschitelli (143), Giorgia Latini (142), Giulio Sighinolfi (134), Sergio Proietti (133), Amedeo Cabiati (130), Marco Angeletti (129), Silvia Romualdi (119), Francesco Bartolucci (103), Simone Grillini (102), Carolina Petrazzi (99). Situazione tranquilla a Mezule che ha rispettato in linea di massima i pronostici ed ha eletto Gabriele Chieruzzi (147), Daniele Di Domenico (131), Cesare Antonini (130), Simone Di Domenico (128), Marco Della Rosa (127), Giancarlo Cotini (119), Marco Lucci (115), Serenella De Arcangelis (113), Gianni Di Antonio (100), Antonio Giannelli (100), Rosella Proietti (100), Stefano Chieruzzi (98), Fabio Proietti (94), Elisa Forzati (91), Giulio Bacci (86), Francesco Piantoni (86), Maria Vittoria Rossi (76), Alessandro Chiappalupi (75), Emiliano Luciani (72), Maurizio Menciotti (66). I primi tre esclusi sono Alessandra Federici, Piero Bonifazi (storico membro della sartoria mezulana) e Michele Francioli
Chiara Rossi
Corriere dell'Umbria Martedì 27 Settembre 2011

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti