Narni: Il centro della vergogna

Il problema dell'igiene urbana torna ancora una volta prepotentemente alla ribalta della cronaca. Il caldo torrido dei giorni passati ha amplificato i disagi relativi alla scarsa pulizia che c'è in città, dove un insopportabile odore nauseabondo, soprattutto nei vicoli del centro, sta allarmando i cittadini. La situazione appare come sempre critica e lo sterco dei piccioni unitamente a sporcizia di ogni genere campeggiano nelle strade del cuore cittadino dove la macchina adibita alla pulizia del manto stradale non può transitare. La situazione di disagio viene aggravata poi da alcuni residenti del centro che continuano a lasciare i sacchetti con i rifiuti in ogni angolo delle strade mostrando inciviltà e poco rispetto per i concittadini. Tutto ciò crea un ambiente naturale per i topi che, mai come nella stagione estiva, si aggirano per le vie, attirati dal cibo lasciato in giro e dalla sporcizia che fa da scenario anche ai tombini che non vengono puliti da mesi. Così strade che presentano suggestivi scorci come via Cocceio Nerva, via del Monte e via Federico Benincasa, fino ad arrivare a vicolo dei Capretti e via del Lavatoio sono invase dalla sporcizia. Non bisogna dimenticarsi che le vie della zona del monte sono quelle che conducono alla Rocca albornoziana e proprio per questo largamente frequentate dai turisti che sono costretti a fare improbabili slalom tra la sporcizia che compare ovunque.
"Bisogna che chi di dovere si interessi in maniera seria - ha affermato un residente di via Cocceio Nerva che tra tutte le vie della zona alta della città appare quella più trascurata - all'igiene del centro storico. Già c'è il problema dell'immondizia che spesso sia per la trascuratezza dei cittadini che per l'incuria della gestione del servizio, campeggia per le strade. Poi se a tutto ciò aggiungiamo anche la scarsa pulizia che porta cattivi odori, possiamo tranquillamente ammettere che la situazione sta diventando problematica. Le feci dei piccioni si accumulano per giorni ai bordi delle strade insieme alla sporcizia che non viene portata via da nessuno, se non in rare occasioni. Noi siamo pronti ad impegnarci, ma vogliamo più pulizia. Quotidianamente segnaliamo il problema all'Asit e se non otterremo un'igiene urbana decente, siamo pronti a mettere in campo soluzioni drastiche."
Pulizia che manca in tutto il centro e che invade anche zone frequentate dai turisti che, fatto a dir poco vergognoso, segnalano situazioni ai limiti della decenza. L'ultima, in ordine di tempo, riguarda il belvedere che si trova in via Roma, area dove i visitatori si recavano a fare foto ed i bambini venivano spesso condotti dai genitori per giocare. La zona, ormai, è invasa dai piccioni ed è diventata inaccessibile. Lo sterco ha reso impraticabile la "piazzetta" ed il cattivo odore è diventato nauseabondo. Occorre che chi di dovere prenda dei provvedimenti
Chiara Rossi
Corriere dell'Umbria Mercoledì 7 Settembre 2011

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti