Collaborazione Narni - Wuhan

"Abbiamo messo a disposizione tutto il nostro bagaglio di competenze tecniche, logistiche e culturali per aiutare la metropoli di Wuhan (una città da oltre 10 milioni di abitanti per una superficie di 8,500 km quadrati) la più popolosa città della Cina centrale, a realizzare il loro grande progetto: un intero villaggio costruito secondo le tecniche costruttive, i servizi e lo stile dell'Europa centrale. Noi siamo molto interessati a questa collaborazione per avere anche dei risvolti turistici ma anche produttivi visto che i delegati cinesi hanno palesato un forte interesse per la nostra storia e per il nostro tessuto industriale."
Il sindaco De Rebotti fa il punto al termine dell'incontro coni manager incaricati dalla città di Wuhan per carpire i segreti delle città europee. Tranquilli, però, visto che non ritroveremo la città di Narni riprodotta nella Cina centrale. L'interesse è proprio quello di riprodurre più i sistemi di gestione oltre che l'architettura. Il contatto l'ha creato l'assessore Giombolini che ha portato avanti la trattativa fino a portare la delegazione di Wuhan a Narni.
"Vedremo nel prosieguo come trarre vantaggi economici, turistici e, perchè no, produttivi da questo importante link"
, ha concluso il indaco.
Cesare Antonini
Corriere dell'Umbria Venerdì 30 Novembre 2012,

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti