Il Gal temano ha indetto qualche mese fa un bando nell'ambito del "Piano di sviluppo locale dell'area omogenea temano namese amerino", al quale ha partecipato il Comune di Narni richiedendo un cofinanziamento insieme all'associazione culturale Subterranea (per l'occasione hanno formato un'associazione temporanea di scopo) destinato ad una serie di lavori per il recupero, la valorizzazione di alcuni ambienti e l'abbattimento di barriere architettoniche presso i sotterranei del convento domenicano di Santa Maria Maggiore.

Il Gal ha accolto favorevolmente la richiesta e a breve partirà l'importante opera pubblica che arricchirà ancora di più la bellezza di NarniSotterranea, gioiello narnese visitato ogni anno da migliaia di turisti. Il progetto complessivo prevede uno stanziamento di 55mila euro, 34.300 dei quali (pari al 75 per cento della spesa) saranno finanziati dal Gal ternano. Il resto del contributo sarà versato dal Comune e dall'associazione culturale Subterranea che rispettivamente stanzieranno 11 mila e 10 mila euro circa. Tra le voci di spesa più importanti che riguardano i lavori da effettuare, sono da segnalare le 21 mila euro che verranno destinate all'opera relativa all'abbattimento della barriere architettoniche e le 21mila euro che verranno impiegate per l'opera che riguarderà il restauro di alcuni importanti affreschi che si trovano nei sotterranei della ex chiesa di San Domenico.

Corriere dell'Umbria Giovedì 5 Luglio 2012

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti