La magia del corteo della Corsa

É tutto pronto per il suggestivo corteo storico che animerà le vie della città. La quarantatreesima edizione della Corsa all'Anello è giunta alle battute finali e stasera alle 21 si potrà assistere all'emozionante corteo, che conterà la presenza di più di settecento figuranti e riproporrà per tradizione la processione in onore di San Giovenale del 1371. La "sfilata" in rigorosi costumi trecenteschi sarà aperta dalle autorità pontificie e comunali, seguite da quelle dei terzieri, dai cavalieri giostranti, dalle corporazioni, dalle arti e dalle famiglie nobili che rievocheranno la solenne processione del 3 maggio.
Ma ecco qualche anticipazione.
  • Santa Maria, che negli ultimi anni ha rinnovato molti abiti, quest'anno schiererà un corteo senza novità a parte il nuovo vestito della "priora" Pamela Raspi che uscirà per la prima volta in "processione". La dame degli anelli saranno due: Francesca Viali con un sontuoso vestito viola e Federica Burchi che indosserà l'abito tradizionale della prima dama.
  • Mezule si presenterà con abiti nuovi che andranno ad impreziosire il corteo storico. Si tratta della famiglia Rodolfini completamente rinnovata e dell'abito del priore Cesare Antonini che sfilerà per la prima volta. Gli abiti della dame saranno, inoltre, quest'anno impreziositi da ornamenti ancora top - secret che lasceranno tutti a bocca aperta. Dopo la morte del Conte Ludovico Mancinelli Scotti che per la prima volta mancherà dal corteo storico, sfilerà nella casata rossa e nera la figlia Maddalena, ultima discendente della famiglia Mancinelli, mentre il nome della dama degli anelli è avvolto dal mistero. La storica prima dama bianconera Elena Longhi passerà il testimone ad una misteriosa "donzella" che sfilerà stasera. Sul suo nome vige il più assoluto top - secret, ma voci insistenti riportano ad una contradaiola dal pulsante cuore bianconero. Una delle novità di Mezule sarà la filodiffusione per le vie del terziere che riporterà la descrizione del corteo storico per il rione, in modo tale che anche chi vorrà assistere alla processione lontano dalle due piazze principali potrà avere la spiegazione degli abiti e del meticoloso lavoro delle tre sartorie.
  • Fraporta, come sempre, riserverà grandi sorprese. La dama degli anelli sarà ancora una volta Elisa Tiratterra e come ogni anno il terziere rossoblù darà un significato specifico al gruppo degli anelli: in questa edizione verranno ricordati i sei miracoli del Santo Patrono Giovenale ispirati al rinvenimento di un' iscrizione posta sul fianco meridionale della cattedrale di San Giovenale, vicino al portale laterale della chiesa, che affaccia su piazza Garibaldi.
    Nel gruppo degli anelli ci sarà anche Joyce Azzam, Miss Libano - Italia nel 2009 e nel corteo sfileranno anche i nobili Marco e Francesca dei marchesi Eroli. Per quanto riguarda l'abbigliamento è stato realizzato un costume per il gruppo degli anelli, sono stati incrementati gli accessori per le donne delle famiglie come rosari, fazzoletti e borselle, tenendo conto delle norme dettate dalle leggi suntuarie. Il corteo di Fraporta sarà dedicato ad Andrea Salvemini, il pluriennale costumante del terziere che nella notte del 3 maggio, dopo aver indossato il suo costume per l'offerta dei ceri, purtroppo è deceduto
Chiara Rossi
Corriere dell'Umbria Sabato 7 Maggio 2011

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti