Calciomercato Narnese

Alessandro Marchesi, il bomber più rischiesto di questa estate, dopo l’addio all’Ellera con corollario (logico) di polemiche, si rilassa con le immersioni.
Di tempo per trovare una squadra ce n’è ancora, non serve affrettare i tempi, soprattutto ora che si è fatta ufficialmente avanti una “grande” come la Narnese. Tutte le altre, quindi, restano in stand by. Ovvio.
“La Julia Spello è stata la prima società che si è interessata a me e con la quale ho parlato più volte - spiega l’ex attaccante dei corcianesi. In ballo c’era anche una proposta di lavoro da parte del direttore Roberto Damaschi, ma poi non se ne è fatto più nulla. Adesso di concreto c’è poco di tutto quello che si legge”. Una volta riemerso e tornato sulla terra ferma, i contatti tornano a farsi frequenti.
Adesso c’è da scegliere il meglio per il proprio futuro, a trentuno anni è d’obbligo. “L’altro ieri (sabato, ndr) - prosegue Marchesi - ho parlato con il Bastardo e nei prossimi giorni mi richiameranno, ma devo ammettere che siamo molto lontani da un punto di contatto.
Il fatto è che io non posso fare il salvatore della patria in società con l’acqua alla gola.
Se non ho dato subito la mia disponibilità è perché la propsta che mi hanno fatto non era quella che mi aspettavo”.
La Narnese osserva interessata. “Adesso tutto gira intorno alla Narnese che ha in ballo un’altra trattativa per un attaccante laziale - contnua -.
Nel caso non riuscissero a trovare un accordo economico, mi hanno confermato che sarebbero intenzionati a puntare su di me. Sarebbe un’ottima opportunità per dimostrare che posso giocare ancora in Eccellenza; un’intesa sarebbe facilissima da trovare.
Aspettiamo di vedere cosa succede, ma la possibilità di andare a Narni mi stuzzica. La Narnese quest’anno credo sia un po’ come il Foligno di qualche anno fa, quello che vinse l’Eccellenza.
E’ una piazza importante. L’anno scorso ho scelto di scendere in Promozione perché avevo rivevuto un’offerta di lavoro a Fabriano in ferrovia (anche se poi è saltato tutto) e perché lo dovevo al presidente Chiatti.
Poi è andata come sapete. Sono rimasto molto deluso.
L’ultima offerta è quella che mi ha fatto ancora ieri il presidente della matricola Grifo Monte Tezio, Giampiero Pisello, una persona che stimo e che ha dimostrato un serio interessamento nei miei confronti.
E’ l’unico che si è fatto veramente avanti e per educazione entro giovedì gli darò una risposta definitiva”. Poi, anche se fosse un no, capirebbe, non c’è dubbio. Ubi maior..

Tommaso Ricci dal Corriere dell'Umbria

0 commenti

Posta un commento

Cerca notizie e informazioni su Narni e l'Umbria

Trova per argomento

Trova per mese di pubblicazione

Provincia di Terni News

Narni: Ultimi commenti